Fiori MatrimonioUna tradizione del centro-sud legata al matrimonio vuole che sia la suocera a comprare il bouquet della sposa, e a portarglielo a casa prima che vada in chiesa. Oggi non sono molte le spose che osservano questo tipo di usanza, e comunque in ogni caso, di certo non viene data carta bianca alla suocera sulla scelta dei fiori!

Di solito la sposa, dopo aver deciso con il fioraio il bouquet, che si accorda con l’abito, lascia indicazioni alla suocera su dove e quando prelevarlo.

Oggi chi lascerebbe la futura suocera libera di poter scegliere il proprio bouquet? Poche credo, se non nessuna. Ma tempo fa, quando era la suocera ad occuparsi del bouquet della sposa, i fiori che lei sceglieva portavano con sè chiari ed inconfondibili messaggi. Intimidatori? Dipende dal fiore!

Per tutte coloro che non sanno dove andare a cercare il significato dei fiori, non vi preoccupate, eccovi le dritte giuste in modo da non trovarvi impreparate il giorno delle nozze. Se nel bouquet di fiori preparato dalla suocera ci sono delle rose sarà sempre un messaggio positivo, a patto che non siano gialle che indicano gelosia. Con la lavanda non siate contente di affondarci il naso dentro perche’ significa che la vostra suocera e’ diffidente nei vostri confronti e vi tiene d’occhio.

Cosi’ come con il narciso vi farà capire che non vi ritiene in grado di poter amare il suo bambino, e se lo affianchera’ a un vilucchio significa che e’ fermamente convinta di quello che dice. Ma fra tutti il fiore che dovete temere è il nasturzio, una dichiarazione di guerra vera e propria.

L’alternativa a tutto questo? Scegliete voi il bouquet, ed evitate qualsiasi sconveniente nel vostro giorno più bello!